giovedì, novembre 23, 2017

Sing Street, un capolavoro che celebra la diversità con ironia

Sing Street, nuova commedia musicale di John Carey, un capolavoro che celebra la diversità e la fiducia nel futuro attraverso musica e ironia.

Si intitola Sing Street il nuovo film di John Carey. Racconta di un gruppo di adolescenti della Dublino anni’80 che reagiscono alle frustrazioni di tutti i giorni formando una band. Il protagonista, Conor Lalor, è un quindicenne che vive con la famiglia in una situazione di disagio. Trova il modo di sfuggire all’atmosfera di scoraggiamento e crisi che lo circonda, grazie alla sua vocazione artistica. Quindi mette su una band insieme ad altri adolescenti della scuola. Lentamente e non senza difficoltà Conor conquista il successo personale e l’amore.

Nel film non mancano scene in cui il giovane, truccato e vestito con abiti stravaganti, diventa vittima di atti di bullismo e violenza. Prima da parte dei bulli della scuola e poi anche da parte del prete a capo dell’istituto, che con la forza lo costringe a togliersi il trucco dal viso. Ma la rivincita non tarda ad arrivare.
Sing Street è una commedia assolutamente da vedere.

 

Related Posts

Israele – il Paese del futuro
islam
Le vergini non erano tutte donne – la storia gay segreta dell’Islam.
Toronto e la magia dell’inverno: 4 proposte di viaggio gayfriendly by Quiiky

Leave a Reply

3 × 3 =