Rio 2016, saranno le prime olimpiadi rainbow

Saranno le prime olimpiadi rainbow quelle di Rio 2016, Lea T sarà la prima transessuale a sfilare in apertura.

Lea T, figlia dell’ex calciatore della Roma Toninho Cerezo, ha accettato l’invito all’evento di apertura delle Olimpiadi di Rio 2016 e sarà la prima transessuale della storia a sfilare alle olimpiadi.

lea t

Lea T

La modella transessuale brasiliana, cresciuta in Italia, ha così commentato la sua partecipazioneall’apertura dei Giochi: «Sarò la portabandiera dell’inclusione e la portavoce di genere in un momento in cui il Brasile sarà sotto gli occhi di tutto il mondo». La modella 35enne ha poi continuato aggiungendo: «Non posso rivelare che ruolo avrò, dobbiamo mantenere la sorpresa. Ma il messaggio sarà chiaro: inclusione. Tutti, indipendentemente dall’orientamento sessuale, dal colore e dal credo siamo essere umani e facciamo parte della società. Il mio ruolo nella cerimonia inaugurale servirà a trasmettere questo messaggio».

Kate_Helen_Richardson_Walsh

Kate ed Helen Richardson-Walsh

Non si tratta dell’unica nota rainbow, tra gli atleti in competizione ci saranno anche Kate ed Helen Richardson-Walsh, una coppia in campo e nella vita. Fanno parte del team inglese di hockey, hanno giocato insieme per quasi vent’anni e dopo essere state insieme per 8 anni si sono unite in matrimonio 3 anni fa e hanno festeggiato insieme a tutta la squadra.

Related Posts

Milano, l’amore (di tutti i tipi) in una mostra speciale per la Pride Week
Amnesty International
Onda Pride 2017: Amnesty International sostiene i diritti delle persone transgender
pride axel hotels
Nel mese del Pride l’arca di Noè diventa Lgbt friendly con Axel Hotels

Leave a Reply

4 + 10 =

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: