Oriol Pamies racconta le sue abitudini di viaggio a QMagazine

Oriol Pamies si racconta a QMagazine

Oriol Pamies ci descrive le sue abitudini di Traveller in una simpatica intervista

CARTA D’IDENTITA’
Name: Oriol
Surname: Pamies
Age: 26
From: Barcelona
Works at: Moovz Global LGBT Social APP
Instagram: @oriolpamies

Oriol Pamies QMagazine
Single, fidanzato o cocco di mamma?
Single, ma sempre aperto all’amore 🙂

Hotel, sacco a pelo o casa di amici?
Hotel per viaggi d’affari, casa di amici per vacanze divertenti.

Non si viaggia senza…
Ritardo dei voli…

Oriol Pamies QMagazine
Viaggiare mi entusiasma perché
Ogni viaggio è una opportunità di conoscere persone fantastiche e al contempo conoscere meglio te stesso.

Non posso viaggiare senza
Il mio cuscino per il collo. Di solito mi addormento ancor prima di decollare.

Torno indietro se mi scordo…
Le mie cuffie. Non posso vivere senza musica.

Oriol Pamies QMagazine
Destinazioni perferita?
Tel Aviv, dove vivo, Barcellona, da dove vengo, e Los Angeles, dove spesso lavoro.

Destinazione favorita con gli amici?
Ovunque con gli amici, ma se dovessi scegliere direi New York o Londra.

Harley Davidson o limousine?
Limo 🙂

Oriol Pamies QMagazine
La più bella canzone estiva di tutti i tempi?
Home – Edward Sharpe & Magnetic Zeros.

Un libro da portare in viaggio?
Chi ha spostato il mio formaggio di Spencer Johnson.

La migliore compagnia area?
Non saprei… Dipende dalla destinazione.

Oriol Pamies QMagazine
La migliore catena alberghiera?
Axel Hotels.

In viaggio condivido selfie o… sono fatti miei?
Condivido selfie: sharing is caring.

Il posto più strano dove ha fatto l’amore in viaggio?
Questo non posso raccontarvelo.

 

 

Related Posts

California
La California è il primo Stato a riconoscere legalmente il terzo gender
zurigo gay
Zurigo, 3 eventi da non perdere nel cuore gay della Svizzera
Viaggiatore lgbt
10 posti che un viaggiatore lgbt non dovrebbe mai visitare

Leave a Reply

diciassette − 3 =