New York Pride 2012: la grande mela festeggia l’orgoglio gay

Se per questa estate avete programmato un viaggio a New York City, o se ci state solo pensando, questo post è per voi. Anche se volete solo sognare di trovarvi nella grande mela, immaginate di essere lì tra giugno e luglio, nel periodo in cui si festeggia l‘orgoglio gay con il New York Pride 2012, ad un anno di distanza dalla legalizzazione dei matrimoni omosessuali. 


New York City non delude e com’è pienamente nel suo stile, coinvolge tutti e 5 i suoi distretti nell’organizzazione di tantissimi eventi per la comunità LGBT. L’appuntamento più atteso è sicuramente quello di Manhattan con il suo Pride Week, dal 16 al 24 giugno, organizzato da Heritage of Pride. Il tema scelto è un vero e proprio inno all’amore: “Share the love”, perchè questo sentimento così profondo non conosce sesso, nazionalità e qualsiasi altra diversità. Il Pride Week di Manhattan si conclude con la grande parata del 24 giugno che vedrà la presenza di grandi ospiti come Cyndi Lauper, Chris Salgardo, Phyllis Siegel e Connie Kopelov

Ma l’estate gay newyorkese inizia il 2 giugno a Staten Isalnd, con la LGBT Parade & Festival dalle 12 fino alle 17 al Tompkinsville Park. Il 3 giugno è invece la giornata del Queens Pride & Multicultural Festival. Alla sua ventesima edizione festeggia con ospiti della parata il cast del successo di Broadway, Wicked. Nel distretto di Brooklyn il 9 giugno si tengono tanti eventi al Brooklyn Pride 2012: il tema di quest’anno è “Pride Links Us Together” e tra le inziative il Multicultural Festival ed il Kids Space



Per tutto il periodo fino a fine luglio sono molteplici gli eventi nella grande mela, ai quali parteciperanno personaggi famosi, come the Perry Twins e Boris, presenti al Dance on the Pier il 24 giugno, organizzata per devolvere tutto il ricavato all’organizzazione degli eventi  della Pride Week e alle organizzazioni della comunità LGBT  e che terminerà con lo spettacolo dei fuochi d’artificio. Sempre sabato 24 un altro importante evento, la parata in commemorazione degli Stonewall Riots, a difesa dei diritti civili, una celebrazione dei diritti degli omosessuali  ed a sostegno della lotta all’AIDS. 

Come già detto, tutta la città di New York, tutti i suoi distretti sono coinvolti nei festeggiamenti dell’orgoglio gay e lesbian, nel sostenere la difesa e la rivendicazione dei diritti alla comunità LGBT, e nel sostenere cause importantissime. Per avere tutti i dettagli consulta il sito  www.nycgo.com/gay e naturalmente prenota la tua vacanza più che mai gayfriendly a New York!



Related Posts

Una grande mostra sul genio di Michelangelo al Metropolitan Museum of Art di New York
Street art New York
Mettete dei fiori nei vostri bidoni: street art a New York
Drag Queen
“Chi vuole diventare una Drag Queen da grande?”

1 Response

Leave a Reply

nove − 9 =

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: