Il Massachusetts dà il benvenuto alla comunità LGBT

Se siete alla ricerca –tutti lo siamo- di un luogo che conosce davvero il significato della parola “Libertà” allora vi consigliamo il Massachusetts.

Il Massachusetts ha davvero tanto da offrire per qualsiasi viaggiatore, città storiche, pittoreschi villaggi e soprattutto un luogo dove la comunità LGBT è sempre la benvenuta.

Situato nella regione del New England sulla costa dell’oceano Atlantico, confina con lo stato di New York e ha come capitale Boston. Già nel diciottesimo secolo Boston veniva definita la culla della libertà, per avere dato origine ai moti rivoluzionari che hanno portato all’Indipendenza degli Stati Uniti dalla Gran Bretagna.
Questa tradizione di rottura con il passato continua nel 2004 quando lo stato del Massachusetts diventa il primo a riconoscere il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Boston è una delle città più progressiste politicamente e socialmente liberali del paese, come dimostra la sua numerosa comunità Lgbt. South End, il quartiere gay “storico” di Boston con i suoi tipici edifici in arenaria è diventato anche uno dei più costosi ed esclusivi della città. Ma in tutti i quartieri si possono trovare locali gay, tra gli altri il Paradise Bar, Club cafe, Alley Bar, The Boston Eagle e Hot Mess! con la sua serata domenicale, sono sicuramente i migliori.

Questa città vanta innumerevoli richiami al fascino dell’era vittoriana, come i vialetti con i tipici lampioncini a gas di Beacon Hill e il sobborgo di Dorchester. Ma è anche città internazionale, moderna e con una vita notturna vibrante grazie ai numerosi ristoranti, clubs per gli studenti universitari e hotel di gran classe che offrono uno splendido contrasto tra vecchio e nuovo.

Tra gli appuntamenti che caratterizzano il panorama Lgbt di questa walking city il più importante è senza dubbio il Boston Pride, il più grande Gay Pride del New England, insieme al Boston Gay and Lesbian Film and Video Festival alla sua trentaduesima edizione, che si terrà dal 31 marzo al 10 aprile in diverse location tra cui il nuovo Institute of Contemporary Art (ICA). Un’altra esperienza da ricordare sono le esibizioni live del Boston Gay Men’s Chorus, uno dei cori più grandi e famosi della comunità omosessuale.

Lo stato del Massachusetts vive anche al di fuori della granda città, in soli 90 minuti di traghetto infatti è possibile raggiungere la penisola di Cape Cod e le feste e i divertimenti di Provincetown, una delle migliori location per gay negli States. Tra i quali segnaliamo il Carnevale, la Women’s Week, le Tea Dances, le parate del 4 Luglio e il Provincetown International Film Festival che ogni anno ospita numerose star del cinema.

Per finire, nell’area a Ovest di Boston si trova una forte comunità lesbica, nella cittadina di Northampton, che ogni anno organizza la popolare Northampton LGBT Pride March and Rally e il Northampton Independent Film Festival. Proprio a due passi dall’ Out in the Park, parco divertimenti di Six Flags, nei pressi di Agawam, dove la comunità Lgbt è accolta con una giornata speciale interamente dedicata.

 

 

 

 

Related Posts

Ka Design
Ka Design, la svastica come simbolo della battaglia LGBT? No grazie.
River Viiper
Buon compleanno River Viiper e grazie di esistere
Zac Efron
Zac Efron, le foto più belle di uno dei sex symbol dell’estate 2017

Leave a Reply

otto + 13 =