Leggi anti-LGBT? 98 Degrees annullano il concerto

Anche i 98 Degrees, celebre boy band Statunitense annulla il proprio concerto in North Carolina per protestare contro le leggi anti-LGBT.

I 98 Degrees, la celebre boy band degli anni ’90, ha deciso che non suonerà in North Carolina. Nel mezzo del loro tour My2K che sta toccando tutti i maggiori stati degli usa, la band annuncia la decisione di non esibirsi a Charlotte e Raleigh in North Carolina.

“Come band la nostra più grande soddisfazione è quella di esibirci davanti ai fan di tutta la nazione…ma prima di tutto noi sosteniamo l’uguaglianza e il rispetto per tutti. Speriamo che i nostri fan in North Carolina possano comprendere la nostra decisione.” ha dichiarato la band composta da Nick e Drew Lachey, Jeff Timmons e Justin Jeffre.

“Come molti altri artisti, noi non condividiamo le discriminazioni quindi abbiamo deciso di dimostrarlo con un’azione visibile, ecco tutto. Speriamo che i nostri fan possano capire, proprio come speriamo che decidano di contattare i propri legislatori” ha detto Jeffrey.

La legge in questione è la HB2 e permette di rifiutare servizi alle persone appartenenti alla comunità LGBT. Altri artisti hanno già preso la decisione di boicottare lo stato del North Carolina annullando i propri concerti, tra questi i Pearl Jam, Bruce Springsteen, Ringo Starr, Cirque du Soleil, Blue Man Group e Boston.

 

Related Posts

Tropea gay
Tropea, vietato accesso a Gay e Animali: il commento della coppia respinta
Rimini Summer Pride – Non è ancora finita la festa dell’orgoglio gay
Michael Hoffman
Michael Hoffman è tornato…con un video del tutto particolare

Leave a Reply

otto + uno =