LE 10 COSE CHE NON SAPEVI DI LAS VEGAS

 La Capitale del Divertimento stupisce i turisti (e non solo) con nuovi record, stravaganti attrazioni, leggende e curiosità che la rendono una fonte continua di sorprese

 Ecco alcuni tips che vi faranno conoscere una Las Vegas che non vi aspettavate:

1.      Las Vegas goes Veg!
Ristorante VegeNation, Las Vegas
A Las Vegas trovate soluzioni gastronomiche per tutti i gusti e tutte le esigenze. Infatti, la città offre specialità da ogni parte del mondo: dalla cucina asiatica, declinata in tutte le sue varianti, giapponese, thailandese e cinese, alla tradizione culinaria europea; dai sapori decisi della cucina americana fino ad arrivare ai piatti ricercati Made in Italy. Oltre alla variegata offerta proveniente dai cinque continenti, Las Vegas vanta infinite opzioni vegetariane e vegane. Sono molti i ristoranti e i locali che prevedono proposte cento per cento Veg. Tra questi, il progetto del Vegenation, che porta avanti la missione di una scelta consapevole in fatto di cibo sostenibile, salutare ed ecologico. Lo scorso maggio Vegenation ha ospitato l’annuale Food Revolution Day Dinner promosso dall’Associazione Create a Change Now. L’iniziativa ha visto la partecipazione di 5 grandi chef che hanno approfondito i temi dell’educazione alimentare e dell’obesità adolescenziale, insegnando uno stile di vita corretto e bilanciato attraverso un menu completo e salutare.
2.      Art District: il cuore pulsante della città si riempie di arte, eventi e di un immancabile tocco vintage
Art District, Downtown Las Vegas
La Las Vegas che non ti aspetti si tinge di colore e innovazione e si anima con un’incessante vitalità anche al di fuori della Strip.
Infatti, Downtown Las Vegas, il centro della città, ospita un bellissimo quartiere artistico, fatto di laboratori, caffè, atelier di arte pittorica, scultorea e fotografica, negozi vintage e molto altro ancora. Il quartiere si accende ogni primo venerdì del mese grazie a una serie di proposte dedicate agli amanti dell’arte. Il First Friday, questo il nome dell’evento, è un’apprezzatissima occasione che permette agli artisti locali di esporre i propri lavori e di entrare in contatto con gli amanti dell’arte in ogni sua declinazione. Un appuntamento ricco di musica, attività e arte…da vendere!
3.      Las Vegas è la meta numero uno per il segmento MICE
Las Vegas Convention Center
Per il 21esimo anno consecutivo, Trade Show News Network ha nominato Las Vegas la destinazione numero uno nel Nord America per le fiere di settore. Solo nel 2014, la città ha ospitato ben 60 delle 250 più grandi fiere del mondo (53 nel 2013).
4.      A Las Vegas eco-resort tra i più green del mondo
Las Vegas ospita 17 dei 20 più grandi hotel degli Stati Uniti, per un totale di oltre 150.540 camere alberghiere, ma questo primato non pregiudica un record ancora più inaspettato: proprio a Las Vegas si trovano due tra i resort più eco-friendly del mondo. Si tratta del The Venetian e del The Palazzo, di proprietà di Las Vegas Sands Corp. Sostenibilità e riduzione degli sprechi sono al centro dei programmi di sviluppo del gruppo alberghiero. Tra le iniziative adottate, illuminazione a LED, pannelli solari, prodotti per la pulizia ecologici e molto altro ancora.
5.      Las Vegas ha un elettrizzante passato da raccontare
A differenza di quanto si possa credere, anche la modernissima “Sin City” ha una ricca storia da raccontare e lo fa attraverso i suoi musei e monumenti storici.
A giugno 2015 La Concha Visitors Center del Neon Museum è stato inserito nel Registro dei Luoghi Storici dello Stato del Nevada, che dal 1979 riconosce istituzionalmente i siti importanti per la storia dello Stato americano, presenti sul territorio da almeno 50 anni.
Il Neon Museum ospita una ricca esposizione delle iconiche insegne al neon che hanno segnato la storia della città fin dalla nascita del primo hotel, offrendo un percorso di grande arricchimento storico e culturale.

Neon Museum, Las Vegas
Gli amanti della storia americana anni ’20 e ‘30 troveranno la loro Mecca al Mob Museum, il museo della mafia e della criminalità organizzata che propone un percorso interattivo di grande impatto.
6.      Oltre a luci e imponenti edifici, c’è tanta natura da scoprire
Circondata dal deserto del Nevada, Las Vegas è un punto di partenza strategico per effettuare tour ed escursioni in un ambiente naturale dal fascino unico.
Vista panoramica del Grand Canyon
A pochi chilometri dall’iconica Strip è possibile avventurarsi in un tour in elicottero o in aeroplano sul Grand Canyon, attraversare le antiche riserve indiane in jeep oppure percorrere il corso del fiume Colorado, il lungo corso d’acqua che attraversa sette stati americani e che forma suggestive gole dando vita a un paesaggio naturale magico.
7.      Brividi ed emozioni da record

The LinQ High Roller, Las Vegas
Las Vegas vanta alcune delle attrazioni più incredibili e adrenaliniche del mondo.
Proprio qui, infatti, troverete la ruota panoramica più grande del mondo, The LinQ High Roller, dalla quale ha preso vita un intero quartiere che pullula di negozi, locali, gelaterie e caffetterie.
Nella capitale del Nevada troverete, inoltre, la vertical zipline più alta del mondo, Skyjump, situata al 108° piano dello Stratosphere Casino, Hotel & Tower: un salto nel vuoto sull’iconica Strip  legati ad alcuni cavi che guidano la discesa modulandone la velocità.
8.      Cosa comprare come souvenir? Un pezzo dell’iconica insegna di Las Vegas!
L’insegna Welcome to Fabulous Las Vegas, alle porte della città, fu disegnata da una donna, Betty Willis, nel 1959. Betty fece dono della sua opera alla città, prendendo la decisione di non registrare alcun copyright per l’insegna. Betty non ha mai ricevuto, dunque, alcun guadagno dalla vendita di immagini, souvenir o prodotti che riproducono l’insegna. Quest’anno è stata ufficialmente dedicata la giornata del 5 maggio alla creatrice di questo simbolo, divenuto ormai celebre in tutto il mondo. Ciò che non tutti sanno è che è possibile acquistare le lampadine che fanno parte dell’insegna quando vengono sostituite. Un’idea molto originale utilizzata per celebrare occasioni speciali come compleanni e anniversari. I proventi dalla vendita vengono devoluti in beneficienza.

Welcome to Fabulous Las Vegas sign
9.      Dietro l’icona del divertimento sfrenato si cela un grande amore

Il Flamingo Las Vegas Hotel and Casino, attualmente il più longevo tra i resort ancora operativi, fu fondato dal gangster Benjamin “Bugsy” Siegel nell’ancora semi deserta Las Vegas degli anni ’40. La leggenda vuole che l’origine del nome del resort faccia riferimento alle lunghe gambe della fidanzata di Bugsy, Virginia Hill, showgirl e figura molto controversa nel mondo del crimine. La loro storia è raccontata anche nel film “Bugsy”.
10.  Ogni giorno, oltre 150 coppie provenienti da tutto il mondo decidono di celebrare il proprio matrimonio a Las Vegas
Las Vegas si è guadagnata il titolo di “Capitale mondiale delle cerimonie nuziali” grazie al grande numero di coppie che ogni anno decide di pronunciare il fatidico “Sì, lo voglio” e all’incredibile offerta di location, dalle iconiche cappelle nuziali alle eleganti proposte dei resort. Moltissimi personaggi famosi si sono sposati a Las Vegas, tra cui Paul Newman, Elvis Presley, Michael Jordan, Johnny Depp, Jon Bon Jovi e tanti altri ancora.
Le procedure burocratiche per validare il proprio matrimonio a Las Vegas sono molto semplici e veloci al fine di agevolare il disbrigo delle pratiche burocratiche. Inoltre, nel 2014 lo Stato del Nevada ha ufficialmente legalizzato i matrimoni LGBT.

Per saperne ancora di più ed e avere indicazioni sul vostro viaggio LGBT a Las Vegas cliccate qui.

Related Posts

David LaChapelle New World
David LaChapelle, oltre 100 opere in mostra a Venezia fino al 10 settembre
Anche Torquato Tasso? Ebbene sì
Matrimoni gay
Matrimoni gay, tutti i Paesi dove si può dire “Sì” nel mondo

Leave a Reply

otto + tre =