giovedì, febbraio 15, 2018

La pasticceria che non voleva servire lesbiche

Circa due anni fa, il negozio Sweet Cakes by Melissa aveva rifiutato di confezionare una torta nuziale per il matrimonio di Laurel e Rachel Bowman-Cryer, sostenendo che una cosa del genere era contraria alle loro credenze religiose.

Già dal 2007, tuttavia, la legislazione dello stato dell’Oregon non permetteva a nessun tipo di attività di negare i propri servizi a potenziali clienti basando il giudizio su motivi di discriminazione. Dopo che la pasticceria si era rifiutata di pagare i danni alle neo spose per 6 mesi, alla fine il compenso è arrivato: 135.000 dollari.

Related Posts

Barilla
Barilla, svolta gay-friendly: Contro discriminazioni anti LGBT in azienda
Maurizio Cattelan
Maurizio Cattelan, nuova splendida campagna pubblicitaria per OkCupid
Brasile Gabryel Schneyder Ribeiro Magalhães
Brasile, sedicenne ucciso dal padre perché aveva fatto coming out

Leave a Reply

18 − 11 =