sabato, dicembre 16, 2017

Key West, dopo l’uragano Irma la solidarietà passa per un bar gay

A Key West l’uragano Irma ha fatto ingenti danni, per questo Jim Gilleran ha deciso di trasformare il suo bar gay in luogo di rifugio per la comunità

Key West, l’arcipelago più bello della Florida, sta vivendo un periodo difficile a causa del passaggio dell’uragano Irma. In questa situazione complicata però Jim Gilleran, proprietario dell’801 bar, uno dei tanti locali gay della città, ha deciso di non darsi per vinto. Così, per primo, ha aperto le porte del suo locale e ogni giorno serve centinaia di pasti gratuiti a coloro che si trovano in difficoltà.
“Mio padre mi ha insegnato a prendermi cura di me e della mia famiglia, in modo da potermi prendere cura della mia comunità”.

Key West Jim Gilleran
Con queste belle parole Gilleran ha fatto del suo bar gay un vero e proprio centro d’aiuto e sostegno per l’intero quartiere circostante. Dove la comunità può ricevere, non solo pasti, ma anche beni di prima necessità come salviettine, dentifricio, spazzolino e anche tanta tanta speranza.

Related Posts

California
California: In viaggio con i personaggi di Star Wars
Bacio gay
Love is Love: Tourism Toronto promuove la città con un bacio gay
Natale
Rainbow Christmas: a Natale Milano si illumina dei colori Lgbt

Leave a Reply

due × cinque =