lunedì, ottobre 23, 2017

Israele non si fa mancare niente

Israele continua ad essere una meta apprezzatissima fra i viaggiatori internazionali, un paese che negli ultimi anni è stato capace di rilanciarsi a livello turistico e di valorizzare le meraviglie paesaggistiche e culturali che conserva fra i suoi confini. E ovviamente la meta gay per eccellenza di tutta l’Asia.

Di recente Israele si è accreditato anche i riconoscimenti dei lettori di Condé Nast Traveller, interpellati per aggiudicare il Travellers’ Choice Award numero 28.

Israele è stato inserita in 11 categorie distinte e menzionata per 6 dei migliori 15 hotel del Medio Oriente.  Tra questi troviamo il Waldorf Astoria di Gerusalemme al primo posto, l’Hotel Mamilla al sesto, il King David, sempre a Gerusalemme, l’Inbal Jerusalem Hotel, l’Hilton di Tel Aviv e il David Citadel Hotel di Gerusalemme.

Gerusalemme è stata invece inserita fra le migliori città al mondo ed anche la compagnia di bandiera israeliana El Al si è aggiudicata una buona posizione fra le migliori compagnie aeree internazionali.

Related Posts

Eliad Coehen QMagazine
Eliad Coehen, tutte le foto del sexy protagonista di Supervivientes
Mud Day, il 24 marzo in Israele è il giorno dedicato al fango
tag2017
TAG2017, le olimpiadi Lgbt per la prima volta a Tel Aviv dal 29 Marzo

Leave a Reply

3 + quattordici =