martedì, novembre 21, 2017

Firenze, riconosciuta la prima adozione in Italia a due padri gay

Prima adozione gay in Italia: “E’ una vera e propria famiglia e un rapporto di filiazione in piena regola che come tale va pienamente tutelato”.

Si tratta della prima volta in Italia, due padri gay hanno visto riconosciuta la loro richiesta di adozione. Un altro passo avanti sulla strada dei pari diritti fra coppie etero e omosessuali. Il provvedimento è stato emesso da una Corte britannica ed è stato riconosciuto valido dal Tribunale dei minori di Firenze. Tribunale che ha riconosciuto e garantito, senza riserve, la trascrizione dell’adozione anche in Italia. È stata così per la prima volta nel nostro paese riconosciuta l’adozione di due bambini da parte di una coppia gay.

Adozione gay QMagazine

“Per la prima volta viene riconosciuta in Italia l’adozione di minori all’estero da parte di una coppia di uomini”, ha dichiarato Rete Lenford, l’Avvocatura per i diritti Lgbti a cui si sono rivolti i due papà. Non si tratta di stepchild adoption ma di un’adozione a tutti gli effetti di due bambini che non avevano legami biologici con i padri.
Dalla documentazione prodotta è emerso che “si tratta di una vera e propria famiglia e di un rapporto di filiazione in piena regola che come tale va pienamente tutelato”.

 

Related Posts

romanzo
Il nuovo romanzo di Damiano Dario Ghiglino, Il sole d’agosto sopra la Rambla
papa
Sul Gender ha ragione il Papa
antinoo
Memorie di Adriano

Leave a Reply

cinque − 4 =