Ecco dove sono finiti il 90% dei manoscritti di Hernest Hemingway

Abbiamo scoperto dove si trovano il 90% dei manoscritti del celebre scrittore Hernest Hemingway, sono tutti conservati nella biblioteca di un fan molto speciale.

Ce ne sono pochi di scrittori come Ernest Miller Hemingway, Premio Nobel per la letteratura nel 1954 e Pulitzer nel 1953, autore di alcuni tra i più celebri romanzi e racconti del ‘900 tra cui “Il vecchio e il mare” e “Festa mobile”.

Lo sapeva bene il presidente degli Stati Uniti John Fitzgerald Kennedy che pur non avendo mai incontrato di persona Papa Hemingway -questo era il suo soprannome- ha sempre espresso grande ammirazione nei suoi confronti.

ernest hemingway

A tal punto che quando Hemingway morì suicida il 2 luglio del 1961, il presidente Kennedy aiutò la moglie dello scrittore Mary Hemingway a recarsi a Cuba per ritirare tutti gli averi del marito. Con uno splendido gesto di riconoscenza e grazie anche all’amicizia che la donna aveva da anni con Jacqueline Kennedy Onassis, Mary Hemingway decise di donare la collezione personale di manoscritti del marito alla JFK Library.

Da allora il 90% dei manoscritti di Hemingway si trova alla JFK Library and Museum di Boston e sono oggi raccolti in una mostra dal titolo “Ernest Hemingway: tra le due grandi guerre” che resterà aperta fino al 31 dicembre 2016. La mostra offre uno sguardo particolare al patrimonio di questo leggendario scrittore, disponendo di reperti, foto ed effetti personali unici.

Related Posts

wicked queer QMagazine
Wicked Queer: i 7 migliori film del Boston Lgbt Film Festival 2017
Boston, le voci del coro gay maschile colonna sonora del Natale 2016
Le panchine letterarie, arredamento urbano intelligente

Leave a Reply

tredici − 5 =