Antonio Da Silva: indagine sulla sessualità maschile

I video di Antonio Da Silva documentano i confini dell’eros contemporaneo

Antonio Da Silva è un artista che mescola il video con l’atto performativo, esplorando i feticci e i desideri della sessualità maschile. Presenti in numerosi festival internazionali (recentemente a Roma, all’Hacker Porn Film Festival), i suoi video svolgono indagini su diversi temi: dalla ricerca di sesso attraverso le app dedicate, internet e social media, a quella nei luoghi tradizionali di cruising; dall’analisi di specifiche identità del desiderio, come la bisessualità, alle “categorie” mutuate dal porno, quelle che specificano precise inclinazioni del piacere. Tuttavia i contenuti altamente espliciti non gli negano la possibilità di trasmettere uno sguardo abbastanza intellettualistico e critico sulle abitudini, le aspirazioni e le necessità dell’individuo di oggi.

L’estetica dei film di Da Silva spazia dal linguaggio dell’arte contemporanea (e dall’innovazione dei nuovi media) alla pornografia, vintage o home made che sia. Protagonista è il corpo dei performer che, assecondando la camera e chi registra, permette uno sprofondamento nella propria intimità. Ed è in questo modo che oltre alle erezioni viene mostrato qualcosa di molto personale di chi ha deciso di farsi riprendere, emozioni tra autocompiacimento e fragilità, ad esempio.

Al di là del voyerismo e dell’alto contenuto sessuale, Da Silva riesce a sorprenderci anche con l’ironia (vedi Ecosexual, 2015), con il suo taglio registico insomma, oltre che con la ricerca etno-sociologica di taglio espressivamente documentaristico.

 

www.antoniodasilvafilms.com

SPUNK_By_Antonio_Da_Silva_2015

Nude_dudes_by_antonio_da_silva_2014

Mates_by_antonio_da_silva_2011

LIMANAKIA_Antonio_Da_Silva_2014

Gingers_by_antonio_da_silva_2013

DOGGERS_By_Antonio_Da_Silva_2015

Dancers_by_antonio_da_silva_2014

BE_SEXUAL_BY_ANTONIO_DA_SILVA_2016

Cariocas_by_antonio_da_silva_2014

Pix-antonio-da-silva-2014

PENIS_POETRY_image_by_Antonio_Da_Silva__Andre_Medeiros_2016

ECOSEXUAL_BY_ANTONIO_DA_SILVA_2015

 

Related Posts

nick bateman
Nick Bateman, il più bello di Instagram nelle sue foto più sexy
Milano, l’amore (di tutti i tipi) in una mostra speciale per la Pride Week
Amnesty International
Onda Pride 2017: Amnesty International sostiene i diritti delle persone transgender

Leave a Reply

18 − 15 =

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: