AITGL, quattro alberghi italiani tra i nuovi soci

L’Italia si apre al turismo Gay & Lesbian e lo fa con quattro alberghi che vanno ad inserirsi tra i nuovi soci AITGL.

AITGL, Associazione Italiana Turismo Gay & Lesbianpotrà vantare tra i propri membri quattro nuovi iscritti. Si tratta di quattro alberghi, due di Roma, uno di Squinzano nel Salento e un altro sul versante veronese del Lago di Garda nella splendida Bardolino. Lo scopo di AITGL è quello di annoverare tra i suoi iscritti tutti quegli operatori del settore turistico che abbiano le qualità per essere definiti gay-friendly, in modo da promuovere in Italia e all’estero il turismo LGBT.

logo_aitgl

Scendendo nel particolare dei quattro nuovi hotel: a Roma troviamo il Grand Hotel di Via Veneto, un cinque stelle che unisce ai migliori servizi la pregiatezza di due edifici del’800; e il Nerva Accomodation che completa l’offerta in qualità di B&B con comfort e prezzi competitivi. A Squinzano invece ha aderito Palazzo De Castro, ex dimora del Viceré di Spagna, adattato oggi a B&B.
Dulcis in fundo
, a Bardolino, proprio alle pendici del Monte Felice e a ridosso del Lago di Garda, troviamo gli amici di Aqualux Hotel Spa Suite & Terme, un paradiso articolato tra stanze luxury, piscine interne ed esterne, spa e bar ristorante che offre pietanze e cocktail esclusivi.

Related Posts

California
La California è il primo Stato a riconoscere legalmente il terzo gender
zurigo gay
Zurigo, 3 eventi da non perdere nel cuore gay della Svizzera
Viaggiatore lgbt
10 posti che un viaggiatore lgbt non dovrebbe mai visitare

Leave a Reply

5 × tre =