giovedì, novembre 23, 2017

A due passi dall’Italia a ballare con le drag queen

Tranquillità e benessere. Se si potesse riassumere la sensazione che dà un paese come la Slovenia si potrebbe iniziare da qui. Un posto che per noi italiani è facilmente raggiungibile e molto legato, anche culturalmente, con la cultura mediterranea e italiana, che si mescola a quella mitteleuropea.

Una natura ancora molto dominante è uno degli indiscussi punti a favore di questo paese, coperto per il 60% di boschi e paesaggi naturali che ispirano rilassatezza e aiutano a ritrovare il contatto con la natura e il benessere psico-fisico.

La ridotta estensione del territorio sloveno permette di visitarne i luoghi più attraenti in una settimana, prendendosi del tempo anche per visitare la capitale Ljubljana.

Qui ci si può ovviamente dedicare ad attività più dinamiche, sperimentando la nightlife slovena nella zona del Metelkova Mesto,    il quartiere degli artisti, dove un tempo si trovava una caserma militare che oggi è stata recuperata, diventando una zona (non troppo legittima, a dir la verità) e dove si può ballare tutta la notte e trovare serate drag queen.

 

Related Posts

atene
Weekend ad Atene – Πάντα υγεία πάντα χαρά (Sempre salute, sempre un piacere)
key west
Alessandro Cecchi Paone: vi racconto Key West
Queer West
Queer West: le vibranti atmosfere del quartiere “must stop” di Toronto

Leave a Reply

due × tre =